post terra equa 2013

TERRA EQUA: FESTIVAL DEL COMMERCIO EQUO E DELL’ECONOMIA SOLIDALE, BOLOGNA 25–26 MAGGIO 2013
REPORT SINTETICO

Alcuni numeri:
o TERRA EQUA è stata frequentata da 12.000 persone (leggero calo rispetto ai 13.000 del 2012, dovute al pessimo tempo durante tutto il sabato);
o Nei giorni precedenti l’evento il sito www.terraequa.blogspot.com ha registrato una media di 500 accessi giornalieri, con picchi fino a 900;
o Parte espositiva composta da 35 stand, rappresentanti 50 organizzazioni tutte “non a scopodi lucro” o aziende agricole biologiche;
o Circa 300 persone hanno partecipato ai 4 convegni, ed altre centinaia ai 22 Laboratori;
o Sono state distribuite gratuitamente oltre 5.000 copie della recentissima pubblicazione
“EQUO IN CITTA’. Guida all’Economia Sostenibile di Bologna”;
o Verranno prodotti 2 video clip per futura promozione e divulgazione dell’evento;
o Il 100% dei fondi messi a disposizione dalla Regione sono stati destinati all’evento.
Terra Equa non racconta solo di singole imprese o associazioni solidali, ma anche dell’esistenza di una vasta avanguardia economica e sociale che in tutto il mondo vincola la propria attività
produttiva al perseguimento di una giustizia economica che rispetta persone e natura.


La seconda edizione di TERRA EQUA ha confermato la capacità di attrazione del Commercio Equo e
dell’Economia Solidale, in grado anche di sfidare un tempo particolarmente ostico. 40 Espositori,
22 Laboratori, 4 Convegni, 2 Spettacoli, e soprattutto tanta gente, fanno di TERRA EQUA l’evento
più grande ed importante relativo al Commercio Equo ed all’Economia Solidale mai realizzato a
Bologna ed in Emilia Romagna. Gli obiettivi attesi dall’iniziativa – promuovere il commercio equo e
le sue organizzazioni regionali, evidenziare i legami e valori comuni tra Fair Trade ed Economia
Solidale – sono stati rispettati, generale la soddisfazione di tutte le organizzazioni intervenute.
Terra Equa è stata anche una rete di eventi ed iniziative realizzate sui loro territori dalle
organizzazioni del Commercio Equo e Solidale della Regione Emilia Romagna.
Alcuni numeri:
o TERRA EQUA è stata frequentata da 12.000 persone (leggero calo rispetto ai 13.000 del
2012, dovute al pessimo tempo durante tutto il sabato);
o Nei giorni precedenti l’evento il sito www.terraequa.blogspot.com ha registrato una media
di 500 accessi giornalieri, con picchi fino a 900;
o Parte espositiva composta da 35 stand, rappresentanti 50 organizzazioni tutte “non a scopo
di lucro” o aziende agricole biologiche;
o Circa 300 persone hanno partecipato ai 4 convegni, ed altre centinaia ai 22 Laboratori;
o Sono state distribuite gratuitamente oltre 5.000 copie della recentissima pubblicazione
“EQUO IN CITTA’. Guida all’Economia Sostenibile di Bologna”;
o Verranno prodotti 2 video clip per futura promozione e divulgazione dell’evento;
o Il 100% dei fondi messi a disposizione dalla Regione sono stati destinati all’evento.
Terra Equa non racconta solo di singole imprese o associazioni solidali, ma anche dell’esistenza di
una vasta avanguardia economica e sociale che in tutto il mondo vincola la propria attività
produttiva al perseguimento di una giustizia economica che rispetta persone e natura. Dietro agli
espositori di Terra Equa esiste infatti un universo di produzione, occupazione e commercio che
quotidianamente dimostra che l’alternativa ad una economia incapace di rimuovere povertà,
esclusione sociale e dissesto ambientale esiste e funziona.
TERRA EQUA si realizzerà a Bologna anche nel 2014, proponendosi come l’evento annuale del
Commercio Equo, dell’Economia Solidale e del Consumo Responsabile dell’Emilia Romagna.
TERRA EQUA è stato organizzata dal Coordinamento delle organizzazioni di Commercio Equo e Solidale
riconosciute dalla Regione (L.R. 26/2009), con fondi messi a disposizione dalla Regione E-R, ed in stretta
partnership col Comune di Bologna, Assessorato al Commercio.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.