sabato 22 novembre – incontro con i creatori di Scratch!

Learning creative learning
Apprendimento creativo e tecnologia
Un incontro con Mitchel Resnick e Natalie Rusk, MIT Media Lab
sabato 22 novembre, ore 14,30 – 19,00
Aula “Antonio Roversi”
Dipartimento di Scienze dell’Educazione
Centro di ricerca su Educazione, MEdia e Tecnologie (CEMET)
Via Filippo Re 6, Bologna
____________
Un’occasione di condivisione e confronto aperto per esplorare
l’apprendimento creativo attraverso la formula del BarCamp,
insieme agli ospiti internazionali che guidano la ricerca su Scratch,
il linguaggio di programmazione per bambini più utilizzato al mondo.
In parallelo si svolgerà un CoderDojo,
laboratorio gratuito di informatica creativa per bambini dai 6 anni in su.
I posti sono limitati, per informazioni: http://www.coderdojobologna.it/

“Licenze libere: per il software, ma non solo”

Sabato 22 novembre, alle ore 16.00 alla Biblioteca
Salaborsa, “Licenze libere: per il software, ma non solo”.

Vi invitiamo al nuovo incontro parte del laboratorio di
autodifesa digitale che si tiene due volte al mese
presso la Biblioteca Salaborsa di Bologna.

In collaborazione con ERLUG, CoderDojo Bologna, RaccattaRAEE/OfPCina e RaspiBo,
Riccardo Corrado del FoLUG
presenterà i punti nodali per capire come scegliere ed in
quali occasioni usare licenze libere pensate per il software
(quali GPL e BSD) e per i contenuti di altra natura (quali
le Creative Commons).

Teoria e casi pratici: un talk che vuole essere un dibattito
col pubblico; portate i vostri contributi e dubbi!

La Biblioteca di Salaborsa è in piazza del Nettuno 3
a Bologna: http://osm.org/go/xdUSQIqpr?node=599688245

Maggiori dettagli:
http://www.bibliotecasalaborsa.it/eventi/25089

www.ofpcina.net – via solferino 41 Bologna

“Per un’ economia diversa”

“Per un’ economia diversa”

La legge regionale 19/14 per la promozione e il sostegno dell’economia solidale

Lunedì 29 settembre 2014 ore 20.45

Carpi, Casa del volontariato, sala multimediale n. 47 – secondo piano.

L’attuale contesto di crisi economica e sociale porta ad interrogarsi sull’adeguatezza dei modelli di sviluppo economico della nostra società.

In un’ottica di promozione di possibili alternative e di sviluppo di un’economia più attenta alla persona, all’etica e all’utilizzo delle risorse naturali la regione Emilia Romagna il 23 luglio scorso ha approvato la legge 19/14 sulla promozione e il sostegno dell’economia solidale.

Per economia solidale si intende un’economia che non abbia come esclusiva priorità la massimizzazione del profitto, ma che valorizza e tutela le risorse del pianeta, che pratica l’utilizzo sostenibile dei beni comuni (terra, aria, energia, paesaggio, conoscenza), che difende i diritti e il valore del lavoro, che promuove la collaborazione e inclusione di tutti nel processo produttivo articolandosi in reti.

Il riconoscimento attraverso la normativa regionale delle tante realtà già nate dal basso per operare su questi temi può essere un nuovo impulso a realizzare attività economiche alternative che arricchiscano il nostro territorio.

Il seminario intende sviluppare il tema insieme a coloro che hanno portato alla stesura delle legge e agli interlocutori rilevanti del territorio per aprire nuove piste di riflessione e lavoro comune.

La giornata è realizzata nell’ambito del progetto “Vulnerabilità” in collaborazione con le associazioni del tavolo regionale.

La legge 19/14: come nasce e cosa dice

Interverranno:

Thomas Casadei

Consigliere Regionale

CRESER

Coordinamento Regionale per l’Economia Solidale in Emilia Romagna

Modera Cristina Muzzioli

Il seminario sarà attivato solo al raggiungimento di un numero minimo di partecipanti, occorre pertanto segnalare la propria presenza ai recapiti sotto riportati. La partecipazione è gratuita.

Centro Servizi Volontariato di Modena

Sportello Distretto di Carpi

Tel e Fax 059 652940 – Cell 345 3022533

E- mail: carpi@volontariamo.it

SETTEMBRE 2014! Tutti in sala Borsa!

Fonte: http://www.bibliotecasalaborsa.it/eventi/24904

Avete sempre voluto scoprire che cosa si nasconde dentro il vostro computer? Non andate d’accordo col vostro ultimo modello di portatile? Cercate un’alternativa economica e legale a costosi software a pagamento? Vorreste resuscitare il vecchio pc abbandonato in cantina? Vostro figlio ha partecipato a un Coderdojo ma si è bloccato davanti a un problema insolubile?

Se vi riconoscete in domande di questo tipo, ma anche se siete incuriositi dall’elettronica, dall’idea di costruire o riparare cose con le vostre mani, e vorreste trovare persone con le vostre stesse passioni con cui scambiare idee, i laboratori del sabato sono quello che fa per voi.

A partire da sabato 13 settembre, ogni due settimane, dalle 16 alle 19, nella saletta studio al ballatoio potete incontrare dei volontari di associazioni cittadine che si rendono disponibili a risolvere i vostri dubbi, aiutarvi ad aprire il vostro pc, fare piccole riparazioni, darvi consigli sul software libero, iniziarvi ai rudimenti dell’elettronica con piccoli progetti realizzabili da chiunque.

Queste le associazioni e i gruppi che offrono la loro collaborazione alla biblioteca:

> ERLUG (Emilia-Romagna Linux User Group), l’associazione regionale che si occupa di sistemistica e programmazione a partire dal sistema operativo libero Linux.
> RaspiBO, un gruppo informale di appassionati di elettronica ed informatica libera della zona di Bologna. Il loro makerspace si trova a Casalecchio.
> RaccattaRAEE, associazione che si occupa di trashware (recupero di computer vecchi o malfunzionanti), didattica dell’informatica e arte.
> CoderDojo Bologna, organizza corsi di programmazione gratuiti per bambini e ragazzi.

La sala è attrezzata con una rete wifi aperta e prese elettriche. Il laboratorio è aperto a persone di tutte le età e per partecipare è sufficiente una competenza di base di informatica. Non è necessario iscriversi, basta presentarsi dotati di voglia di condividere ed entusiasmo!

Per ogni domanda o suggerimento sul laboratorio potete scrivere un commento. Vi risponderemo prima possibile!