Buon compleanno GNU!!!

Buon compleanno GNU!

[ Celebrate 30 years of GNU! ]

Happy birthday to GNU,
Happy birthday to GNU,
Happy birthday to GNUUUNG,
Happy birthday to GNU!

Caro progetto GNU, questi sono i nostri auguri per il tuo 30esimo compleanno.

GNU è il nome di un progetto, di un sistema operativo, il giocoso acronimo ricorsivo che sta per “GNU’s Not Unix”, ma non solo: GNU è una realizzazione pratica e un simbolo.

Una realizzazione pratica su cui ci siamo basati in moltissimi per programmare altro software libero, o per introdurre persone ad un rapporto etico e solidale con il computer.

Un rapporto che educa tutte le persone al rispetto della propria libertà privata senza svenderla inconsapevolmente, e anche al rispetto della libertà degli altri quando doniamo loro un programma o, da programmatori, ne scriviamo uno nuovo.

Un aspetto per cui ci piace infatti ringraziare il progetto GNU è quello di aver esplicitato il valore della libertà, che all’inizio esisteva, nel software (come in tutti gli altri campi), ma non avevamo capito quanto fosse preziosa finché qualcuno non ha cominciato a privarcene.
Essendo appunto reale, GNU è anche un importante simbolo di speranza che diventa certezza. La speranza che tutti insieme si può fare qualcosa di grande, dimostrando coi fatti che nella condivisione delle idee ci si arricchisce reciprocamente.

Ed è un messaggio così importante per noi oggi, che trasforma ogni programmatore di software libero da un “semplice programmatore smanettone” ad un “entusiasta pioniere della libertà”, un eroe che partecipa alla realizzazione di un mondo più evoluto: premuroso, onesto, trasparente, rispettoso, colto, responsabile.

E questo accade oggi non solo nel software libero, ma in svariati settori economici con l’affermarsi dell’economia etica e solidale che prende spunto e guarda con molto interesse al software libero e alle sue buone pratiche che hanno dato vita ad un ecosistema economico più che sostenibile.
Prima di chiudere ringraziamo il tuo fondatore, Richard Matthew Stallman che nel 1983 a dato il via a tutto ciò e ad oggi continua ad impiegare tante energie nel progetto.

Grazie Richard, per essere rimasto una persona semplice, trasparente, disposta all’ascolto e per aver mantenuto saldo il timone verso la meta che ti sei prefisso fin dall’inizio. Siamo onorati di conoscerti e confidiamo che le nostre strade si incontreranno di nuovo presto.

In conclusione mettiamo alcuni collegamenti a contenuti da noi realizzati o comunque per noi molto importanti sui temi del software libero, dell’entusiasmo, dell’educazione e della meta da raggiungere

oltre all’annuncio iniziale del progetto GNU di Richard Stallman di cui oggi celebriamo l’anniversario.

Ci prepariamo a progettare nuove strade nel nostro territorio anche in collaborazione con il Comune di Fabriano che ha ritenuto talmente importante la tematica da prevedere uno specifico assessorato al Software Libero nella propria giunta.

Grazie GNU, tanti auguri per i tuoi primi 30 anni
Fabriano, 27 settembre 2013

Il gruppo utenti di Software Libero PDP
PDP Free Software User Group

Autore: Luca Ferroni Revisione: PDP Free Software User Group Licenza: CC-BY-3.0 con attribuzione tramite collegamento a http://pdp.linux.it/news/384/buon-compleanno-gnu/ (o citazione dell’url per i supporti senza link ipertestuali)

-Workshow libPD-

DAY: 28 settembre 2013  ore 14:30vola2

libpd inizia con Pd – Pure Data – un ambiente di sviluppo grafico ampiamente utilizzato dai musicisti, compositori e sound designer.
In Pure Data, si creano sintetizzatori personalizzati, effetti, modelli musicali, e macchine sonore e musicali collegando cavi/patch sullo schermo.
Se sai già come fare le patch in Pd, troverete libpd immensamente potente!

Poi, libpd consente di eseguire Pd ovunque. Ciò significa che tramite libPd è possibile incorporare Pd nel vostro gioco Python, o nel vostro Android o iOS, o Linux tramite il pedale che ti sei costruito con una Beagleboard o un RaspberryPi utilizzando un app che hai scritto in C, o software per Mac o Windows o Linux, o in una qualsiasi altra cosa che può essere eseguita in codice nativo. Continue reading

R@W in sala Borsa

Oggi 25 settembre 2013- Biblioteca Sala Borsa – Auditorium Biagi ore 15 -19,30 presentazionendei progetti cofinanziati dall’agenda digitale!

Noi saremo presenti per la partecipazione al progetto Artigiane Digitali al Centro delle Donne, promosso dall’Associazione Orlando e Server Donne.

Il progetto si compone di tre parti:

-reali: incontri alla Casa da the e internet di auto-riparazione di oggetti elettronici

-virtuali: il social network per lo skill sharing

-documentari: i videotutorial girati dall’associzione RaccattaRAEE

A tal proposito tutti invitate a partecipare e dire la vostra sul social network tematico!

http://social.women.it/

A prestissimo l’uscita dei video tutorial che realizzeremo insieme su come diagnosticare ed aggiustare i propri personal computer… e logicamente perchè scegliere hardware e software libero!

 

 

CRYPT or DIE

Segnaliamo l’iniziativa di divulgazione popolare sulla privacy nel web:

Lo storico hacklab romano AvAnA presenta…

Freepto, una distribuzione GNU/Linux completa LIVE su penna USB  e |Crypt’r’Die|, un manualetto divulgativo su come proteggersi quando si usa la rete e su come salvaguardare le proprie comunicazioni.

L’appuntamento è aperto a tutte e a tutti, soprattutto chi non ha mai utilizzato Linux, è sempre su Facebook ed ha un account Gmail!

28/29 settembre 2013 – 30 anni del progetto GNU!!!


Il progetto GNU è arrivato ai 30, e tu sei invitato ai festeggiamenti! Unisciti a noi presso il MIT a Cambridge, Massachusetts, il 28 e 29 settembre per celebrare le imprese che hanno cambiato il mondo con torta e codice! Certo, non sarebbe un evento del progetto GNU, senza un occhio al futuro.

Il 30 ° anniversario Hackathon si concentrerà su due esigenze importanti per il software libero nell’ odierno mondo Web-based:  editoria federata, servizi di comunicazione e gli strumenti per proteggere la privacy e l’anonimato. Continue reading

Appuntamento da seguire in streaming!

APPLE 1

VENERDI 13 Settembre
presso il Museo dell’Informatica Funzionante,
Via Carnevale 17, 96010 Palazzolo Acreide (SR) – ITALY

presentiamo il nostro computer APPLE 1 perfettamente
funzionante,ricostruito da zero con componenti d’epoca!

Con L’APPLE 1 e’ iniziata l’era del “personal computing”, un
computer da tenere in casa sulla propria scrivania, una visione
all’epoca avveneristica e che ha aperto la via per il futuro
dell’interfaccia uomo-macchina. Nato dal genio di Steve
Wozniak, ha portato la Apple dove oggi e’, grazie anche alla
spregiudicatezza imprenditoriale di Steve Jobs. Continue reading